Bio

Cristian Righi – The Crooner

QUANDO LA MUSICA ARRIVA AL CUORE

Biografia :

L’Emilia è terra di artisti dall’incredibile potenziale creativo. Tra le scoperte più recenti c’è Cristian Righi, cantante e cantautore dalla voce intensa e incredibilmente affascinante, ricca di sfumature, dotata di una potenza emozionante.

Ha affiancato agli studi presso l’Accademia di Musica Moderna di Modena – brillantemente conclusi – partecipazioni a eventi e concorsi che hanno consentito di condividere il palco con personaggi più o meno illustri: i Sonhora, Paolo Belli, Mario Venuti, Iva Zanicchi, i Lost, i Righeira.

Personalità forte e determinata, coltiva i suoi sogni attraverso la musica leggera, scrivendo e componendo da 20 anni ormai, numerosi brani con le tematiche più disparate dove l’ispirazione non ha confini. Molti pezzi parlano di storie d’amore finite, tormentate, complicate, altri, più sferzanti, raccontano un mondo difficile e gli scontri con i problemi del quotidiano.

Cristian ha ascoltato prima poi studiato diverse forme musicali e unisce stili molto diversi: rock, funky, pop, R&B progressive, world music. La maturità artistica del cantante è completa e la sua musica è profondamente ispirata dalla tradizione italiana.

Tra le proprie influenze, Cristian include diversi rappresentanti della musica italiana quali Litfiba, Francesco Renga, Demetrio Stratos,Mina ,Massimo Ranieri e tutto il bel canto.

Dal 2013 collabora con l’etichetta PMS studio ed assieme al produttore Raffaele Montanari inizia un percorso di crescita di scrittura ad arrangiamenti.

Nel 2014 presenta “PICCOLE GOCCE DI NOSTALGIA” il primo singolo prodotto ed arrangiato dalla PMS studio.

Dopo un anno di buoni riscontri e apparizioni televisive radiofoniche nel 2015 presenta il secondo singolo “SOGNO LA MIA MUSICA” canzone ispirata da una leggerezza di pensiero fatta di rime baciate su argomenti forti e scritti senza peli sulla lingua.

Nel 2016 arriva il terzo singolo “IL DOMANI È GIÀ QUI”, narra della presunta bigamia di una coppia, quindi bugie, segreti e sotterfugi per nascondere il tradimento, ma alla fine il perdono e la loro storia ricomincia.

Giusto un anno dopo arriva l’album “TRA SOGNO E REALTÀ”, dieci canzoni inedite, in evidenza due tracce molto differenti dal solito genere di Cristian “GRIDARE AL MONDO”, denuncia di una violenza carnale e “GIOVANI DI BELLA SPERANZA” critica sull’emigrazione di talenti all’estero causata dal non avere opportunità di creare un carriera sicura nel nostro paese.